unghie bambini centro bimbi

Unghie e lattanti: ecco come fare per tagliarle al meglio

Tagliare le unghie ai neonati è un processo delicato ma importantissimo, perché evita che il bambino, agitandosi, si graffi il viso. Spesso però non sempre i nostri figli si mostrano collaborativi e per questo è sempre meglio attuare alcuni importanti accorgimenti.

  • Aspettare dopo la poppata. Quando il bambino si addormenta e quindi è meno sensibile agli stimoli esterni.
  • Tagliarle almeno una volta a settimana. Per evitare che diventino troppo lunghe e pericolose.
  • Usare solo forbici e taglia-unghie appositi. Li si compra facilmente al supermercato o in farmacia e sono immediatamente riconoscibili per le piccole dimensioni e la presenza di punte arrotondate.
  • Evitare i tagli irregolari e all’occorrenza usare una piccola lima di cartone per levigare le asperità, stando attenti a non sfregare il polpastrello del bambino.
  • Non aspettare il primo mese di vita del neonato. Ci sono infatti bambini che nascono già con unghie molto lunghe e in caso di difficoltà, perché l’unghia magari è molto elastica, conviene ammorbidirla con un batuffolo di cotone inumidito in acqua tiepida.
To Top