orticaria-bambini-centro-bimbi

Salute della pelle: ecco come riconoscere l’orticaria

Capita spesso che i nostri piccoli, specie nei primi mesi di vita, vengano colpiti dall’orticaria.

L’orticaria è un’irritazione cutanea che presenta delle caratteristiche abbastanza specifiche:

  • Non è contagiosa.
  • Si sposta da una zona del corpo all’altra.
  • È temporanea e non lascia segni.
  • Può dare prurito.
  • Oltre che con i classici puntini, può manifestarsi anche come semplice gonfiore o arrossamento della pelle.

L’orticaria di per se non è una malattia, ma il sintomo che qualcosa non va e che il sistema immunitario di vostro figlio è entrato in azione. Quindi, per guarirla al meglio, è bene capire la ragione per cui si manifesta.

Di solito può essere procurata da fenomeni di semplice sfregamento, come nel caso dell’eritema da pannolino, ma se persiste per più di 48 ore, o si manifesta spesso anche su braccia, schiena, gambe e volto, potrebbe essere indizio di un’allergia, una malattia autoimmune o un’infezione.

In questo caso è bene evitare di somministrare farmaci alla cieca, mentre è molto importante scattare delle foto della pelle del bambino e poi recarsi subito dal proprio pediatra di fiducia, che saprà consigliarci non solo sulla cura, ma anche sulle analisi da fare e gli specialisti da consultare per andare a fondo al problema.

To Top