bimbo capriccioso

Angioletto fuori casa, diavoletto con la mamma: ecco perché

“Erano così tranquilli finché non sei arrivata!”

Quante volte ci siamo sentite rivolgere questa frase? E quante volte abbiamo pensato che fosse assurda, e persino offensiva, finché non ci siamo accorte che era semplicemente… vera? Niente panico: ci sono degli studi che dimostrano che, addirittura, questo sarebbe un segnale positivo. Ecco perché i bambini fanno più capricci se ci siete voi mamme e quando si approcciano agli estranei, invece, diventano timidi e ubbidienti.

Nonni impiccioni sono sempre pronti ad accusarci se il bambino inizia a comportarsi male ogni volta che ci siamo noi nei paraggi. “Con me è un angioletto” può suonare antipatico, ma mai come “con me non si sarebbe mai permesso di fare un capriccio simile”: una frase del genere sottintende, nemmeno in modo troppo sottile, che il bambino “peggiora” con noi perché lo viziamo e quindi non godiamo di nessuna autorevolezza ai suoi occhi. Sbagliato! Il fatto che certi capricci si verifichino solo con noi è un buon segno: vuol dire che mostrano le loro reali emozioni in nostra presenza. Siamo un porto sicuro, nel bene e nel male.

Perché accade? Per capirlo, facciamo un esempio. Vi è mai capitato di pensare, con un certo rammarico, di esibire la versione peggiore di voi stesse proprio con le persone a voi più care? Questo succede perché, quando ci sentiamo connessi in modo intimo con una persona, quando ci fidiamo di lei al 100% e sappiamo che ci comprende e ci ama in modo incondizionato, la maschera con cui inevitabilmente affrontiamo la realtà viene meno. Questo discorso vale, in maniera amplificata, per i bambini. A confermarlo è lo studio della psicologa infantile Heather Wittenberg. I bambini riservano il loro meglio – e il peggio – per noi, come genitori. Sono il loro “vero sé” con noi. Ci vuole energia per seguire le regole, specialmente per i bambini piccoli, così quando arrivano a casa lasciano tutto fuori. La buona notizia, secondo la psicologa, è che allo stesso modo anche il loro amore più autentico, e la loro ammirazione, sono riservati a noi.

La maternità è un duro lavoro, ma accettare che i nostri bambini ci amano così tanto da essere completamente sé stessi solo con noi, forse, lo rende un pochino più facile.

To Top