personalità bambini

1° anno di vita: come capire (e gestire) al meglio la personalità di tuo figlio

Secondo gli esperti la personalità dei nostri figli inizia a svilupparsi intorno al primo anno di vita e, per il genitore che vuole educare il proprio figlio riducendo al minimo i contrasti, è fondamentale capirla al più presto.

Ecco quindi 4 caratteristiche da attenzionare per inquadrare e gestire al meglio il futuro carattere di tuo figlio.

  • Vivacità. Non sta fermo un minuto? Vuole sempre giocare? Allora devi cercare attività con cui possa sfogare le sue energie. Se invece è molto pigro e si distrae facilmente, allora stimolalo a fare amicizia e mettersi in gioco.
  • Bisogni fisiologici. Ci sono bambini che hanno sempre fame, altri che non vogliono mai mangiare o che vogliono dormire tanto e altri ancora che stanno sempre svegli. In ognuno di questi casi è difficile riuscire a far rientrare i loro bisogni in un programma orario preciso, ma bisogna lo stesso cercare di abituarlo ad avere dei ritmi e degli orari costanti.
  • Livello di tolleranza. Quanto è capace di adattarsi ai cambiamenti o alle situazioni di stress? Come reagisce alla rottura della sua routine? In caso nostro figlio sia troppo capriccioso, è importante cercare di insegnarli ad adattarsi alle novità, magari introducendo ogni tanto alcuni piccoli cambiamenti nella sua quotidianità come: leggergli delle storie nuove, fargli assaggiare dei piatti sconosciuti e portarlo a giocare in posti sempre diversi dove possa confrontarsi con bambini diversi.
  • Sensibilità fisica. Ogni persona reagisce in maniera diversa all’ambiente circostante. Ci sono persone che, per esempio, soffrono di fotofobia, pelle sensibile o ipersensibilità ai suoni e che quindi hanno un modo diverso di approcciarsi a situazioni normali per la maggior parte delle persone, ma fastidiose per loro. Capire quindi come il corpo di tuo figlio reagisce al mondo ti permetterà di comprendere le sue esigenze e aiutarlo a convivere con ciò che lo disturba.

È bene infine ricordare che ogni bambino è speciale e ha delle caratteristiche uniche che lo rendono meraviglioso. Non esistono quindi regole educative precise che valgono per tutti, ma suggerimenti che ti facciano da spunto nel tuo percorso genitoriale per farlo crescere al meglio.

To Top